Laboratorio di restauro tessile
Un’equipe orgogliosamente tutta al femminile di restauratori professionisti segue tutte le fasi del progetto di recupero delle opere/manufattiartistici: dal sopralluogo per verificarne le condizioni conservative alla realizzazione dei progetti e degli interventi di conservazione preventiva, seguiti dalla manutenzione e restauro. Il restauro prevede importanti operazioni quali la pulitura e il consolidamento di tipo conservativo e integrativo, fino alla ricollocazione dell’opera restaurata.
Eventuali indagini di tipo conoscitivo sui materiali originali vengono effettuate anche grazie alla consulenza esterna di qualificati laboratori di analisi.
STRUMENTAZIONI
Il laboratorio è dotato di impianti e attrezzature adeguate e innovative: un’apparecchiatura per la disinfestazione in anossia consente al laboratorio di affrontare in autonomia la prima importante fase per la messa in sicurezza delle opere e un generatore di azoto consente di produrre, controllare e mantenere un’atmosfera modificata all’interno di appositi contenitori dove sono collocati i manufatti contaminati.
DOCUMENTAZIONE
Gli interventi sono corredati da una ricca documentazione fotografica a corredo di analitiche schede tecnico-conservative, documenti digitali, rilievi grafici e da approfondite relazioni d’intervento. Le riprese fotografiche sono realizzate puntualmente grazie anche ad un sistema di sollevamento automatizzato che consente l’estensione verticale anche di opere tessili di grandi dimensioni, con la possibilità inoltre di realizzare riprese in luce trasmessa, radente, UV e in microscopia digitale.
IL LAVAGGIO IN “GRANDE”
La nostra struttura di lavaggio, una delle più grandi in Europa, arriva a 48m2 ed è particolarmente indicata per la pulitura degli arazzi. Costituita da un impianto integrato, che abbina la nebulizzazione (aerosol) con l’aspirazione continua del liquido di pulitura, consente, quando necessario, di eseguire l’immersione del tessuto in un bagno più tradizionale. Il principale vantaggio è che tutte le fasi del processo (imbibizione, distribuzione della soluzione detergente, risciacquo e asciugatura) avvengono contemporaneamente, uniformemente e in tempi relativamente brevi su tutta la superficie senza dover mai muovere l’opera, evitando così sollecitazioni pericolose.
RIDARE COLORE
Il laboratorio di tintura è attrezzato per eseguire le colorazioni dei filati e dei tessuti da impiegare negli interventi di consolidamento dei manufatti in restauro. Per la tintura sono utilizzati coloranti sintetici di collaudata solidità, seguendo lo stesso metodo messo a punto presso l’Opificio delle Pietre Dure. All’interno dello stesso spazio sono svolte altre attività d’indagine: con l’ausilio di microscopi stereoscopici e digitali possono essere osservati e registrati i primi dati sia dei materiali costitutivi originali che della presenza di residui estranei. Il rapporto con laboratori esterni specializzati ci consente di approfondire le indagini conoscitive sui materiali.
Dopo le delicate fasi di pulitura, segue l’intervento di restauro vero e proprio delle opere, effettuato su grandi piani dotati di mattonelle perimetrali per eseguire le operazioni di consolidamento ad ago.
GARANZIA DELLA SICUREZZA
I nostri laboratori sono all’interno di un unico ambiente di mq.800, dotato di impianto di allarme volumetrico collegato ad un’agenzia privata di guardiania. Il mezzi di trasporto sono inoltre dotati di controllo satellitare tramite GPS. Queste dotazioni rendono veloci e snelle le procedure di copertura assicurativa da attivare di volta in volta per le opere d’arte che restauriamo.
GALLERIA FOTOGRAFICA